Altre storie. Rientri.

Il volo cancellato.
La corsa sul gommone.
Il catamarano all’ultimo momento .
La bambina che urla.
Quello dietro che russa.
Quelli affianco che pomiciano.
La puzza di gasolio.
Il sonno che incombe.
Il mare che incombe.
La terra che non arriva mai.
La terra in lontananza.
La terra in vicinanza.
L’attracco al porto.
La fila che spinge.
La polizia che controlla.
Il taxi fino al parcheggio custodito.
La macchina sotto al sole da 6 giorni.
L’aria condizionata a palla.
La musica a palla.
L’autostrada che scorre.
Il camion all’uscita.
Le curve che non finiscono mai.
La prima rotonda.
Il camion che gira.
Il trattore che arriva.
La moto trebbia, la roulotte.
In testa l’apetta.
La seconda rotonda.
La terza rotonda.
Il profumo di casa.
La gioia nella testa.
La doccia che chiama.
Mia madre che chiama.

Gli occhiali in Croazia.

Related Posts

Michela Santoro

Aquilana, giornalista dal secolo scorso, oggi HR & Communication Manager. Della mia città amo perfino i mal di pancia. Sono madre di Riccardo e Rocco. Tra gru e betoniere, costruiamo il nostro futuro all'Aquila. E la cosa ci piace un sacco.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: