On the way home

Ma ce la fai a vive da sola in mezzo a sta desolazione?
(No, sta a vede’ che so una che le piace soffri’)
No perché qua mette proprio paura!
(Un, guarda, la sera mi caco sotto)
Ma non incontri qualcuno?
Si, dipende, all’inizio della settimana poche anime sparute; dal giovedì alla domenica, invece, c’è un sacco di movimento.
Mai io intendevo, qualcuno ( trascinando la o e scuotendo la testa)
Qualcuno chi?
Qualche male intenzionato.
( Sì, l’altra sera c’era Freddy Krueger che mi aspettava sulle rovine della casa difronte)
Con tutti sti negri che girano…
Che hai detto scusa?
No, dicevo, in centro è pieno di extracomunitari.
(Oh, sì, si nascondono nei portoni aperti e fanno buh quando passi)
Dico ma non le senti tutte ste storie di violenze?  Io avrei una paura matta a camminare di notte qua in mezzo. Cioè di giorno pure pure, sta pieno di gente che lavora, di macchine, di camion. Ma di notte, jamo su, ma come te ne te’? Ecco non ci vive nisciuno, sci sola, jamo!
(Mo gli do ‘na testata in mezzo agli occhi) Scusa ma vado di fretta.
Per quelle vie gelide, al buio no, da sola, ma come fai?
Faccio che io il buio non lo vedo perché è buio e dove c’è la luce vedo la vita che ancora non c’è ma che ci sarà e dove ci sono i portoni aperti sento la musica e dove ci sono le case in rovina vedo gli operai e dove non c’è niente di niente vedo pure qualcosa di cui non posso fare a meno e quel qualcosa si chiama L’Aquila, la mia città che è anche la tua, se non te ne sei accorto. E mo, se non ti dispiace, lassame perde che semo troppi e po m’abbituo alla ggente.

Annunci

2 risposte a "On the way home"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

libris in fabula

Un bambino che legge sarà un adulto felice

M.O.M.A. Style

Modern Original Material Awesome

Carmilla on line

letteratura, immaginario e cultura di opposizione

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri

la resistenza a piccole dosi

Lipperatura di Loredana Lipperini

la resistenza a piccole dosi

Ars Ventis

Festival d'arte itinerante

MOTASEMPER PRESS

Catturando pensieri in movimento

vivere in centro e altre storie

la resistenza a piccole dosi

libris in fabula

Un bambino che legge sarà un adulto felice

M.O.M.A. Style

Modern Original Material Awesome

Carmilla on line

letteratura, immaginario e cultura di opposizione

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri

la resistenza a piccole dosi

Lipperatura di Loredana Lipperini

la resistenza a piccole dosi

Ars Ventis

Festival d'arte itinerante

MOTASEMPER PRESS

Catturando pensieri in movimento

vivere in centro e altre storie

la resistenza a piccole dosi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: