Il sapore

Che poi mi piace quando vieni di notte, senza avvisare;

ci annusiamo, mi stropicci, resti un poco appiccicato e te ne vai.

Così, in silenzio, ché tanto io non ho neanche voglia di ascoltare.

Che poi mi addormento e al risveglio non so se ho sognato o se era vero.

E il dubbio mi scompiglia ma non fa male.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...