Storia di Adele e Sandro

In diciotto anni di matrimonio, mentre tutti continuavano a nutrire una pur minima speranza, nessun pargolo era arrivato a coronare il desiderio della famiglia Marchini – Del Picciolo.   Quello che sarebbe dovuto essere il padre, Sandro Marchini, faceva il meccanico in una località non molto lontano dall’Aquila, in un nucleo industriale dove quello che... Continue Reading →

Annunci

Dieci anni

C’è fermento in città, un fermento composto che ci sta velocemente accompagnando al decimo anno dal nostro anno zero. Ci si prepara per la commemorazione: cittadini, associazioni, comitati, giornalisti da ogni dove, istituzioni. Non possiamo dimenticare, non dobbiamo. Siamo costretti a ricordare: dal dolore che non passerà mai, dalla rabbia, dalla ricostruzione che procede a... Continue Reading →

It is much worse

Uma, la cana, si ferma su via Garibaldi, all’incrocio con Via Cascina. Stanno salendo due persone di una certa età, visibilmente straniere. Lui indossa un kway fuori misura, blu e nero, sopra una camicia a scacchi da boscaiolo, i pantaloni di velluto a costine ed un paio di sandali, senza calze. Lei un kway rosa... Continue Reading →

Ritorno al Futuro

-Mamma posso non andare a scuola domani? -Ma è l’ultimo giorno! -Si, ma andiamo tutti a Collemaggio a farci i gavettoni.   Avrei mai potuto negarglielo? Avrei fatto lo stesso io, alla sua età. Ovviamente i miei avrebbero fatto di tutto per impedirmelo, ma questo è un altro discorso. I gavettoni a Collemaggio. Una ficata... Continue Reading →

Giorno 536

Una riflessione Delle giornate di festa, mi stupisce il silenzio. Un silenzio interrotto ogni tanto dal gracchiare delle cornacchie o da una macchina che passa. E allora penso che vivere in centro sia ora come stare sospesi. Mi spiego. Un centro vivo solo di notte, non è un centro. O non è ancora un centro.... Continue Reading →

Giorno 529

- Ma', io esco - Si amore. Alle 20.30 a casa, mi raccomando. - Va bene, ciao. - E stai attento! - A cosa, ma'? - Beh, a non entrare in una casa da ristrutturare, ad esempio. Magari vi viene voglia di andare a vedere solo perché trovate il portone mezzo aperto. E magari non... Continue Reading →

Altre storie. Dalla nave.

26 aprile 2013 L'importante ora, è partire.  Partire è uguale a respirare. Perché l'aria qui è satura. Gonfia di attesa. Si vive sospesi all'Aquila, oggi. O meglio, si sopravvive. O forse abbiamo imparato a trattenerci in attesa di un futuro che tarda ad arrivare. Dimenticando, per rassegnazione o per istinto, che esiste un presente. Ecco,... Continue Reading →

Giorno 521

  Ore 7.41. Conquista della doccia. Ore 7.41 e qualcosa. Camion strombazza con delicatezza alcuna Ore 7.41 e qualcosa in più. Dalla doccia: “Roccoooooooooooooooo, scendi a vedere se la macchina dà fastidio.” Ore 7.43. Rocco: “La nostra macchina è ok, dà fastidio una Panda azzurra.” Ore 7.43 e qualcosa. Dolorosa interruzione della doccia. Camion riprende... Continue Reading →

Giorno 122

Adesso c’è questo mood dei residenti del centro storico che si lamentano dei disagi, dell’anarchia che vige indisturbata. Tutto vero, non posso negarlo. “Siamo rientrati e non possiamo neanche uscire di casa” La polvere. Le polveri. I martelli pneumatici dalla mattina alle sette; i camion uno dietro l’altro ma anche uno sopra l’altro e comunque... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

vivere in centro e altre storie

la resistenza a piccole dosi

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

libris in fabula

Un bambino che legge sarà un adulto felice

Carmilla on line

letteratura, immaginario e cultura di opposizione

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri

la resistenza a piccole dosi

Lipperatura di Loredana Lipperini

la resistenza a piccole dosi

Ars Ventis

Festival d'arte itinerante

MOTASEMPER PRESS

Catturando pensieri in movimento

vivere in centro e altre storie

la resistenza a piccole dosi

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

libris in fabula

Un bambino che legge sarà un adulto felice

Carmilla on line

letteratura, immaginario e cultura di opposizione

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri

la resistenza a piccole dosi

Lipperatura di Loredana Lipperini

la resistenza a piccole dosi

Ars Ventis

Festival d'arte itinerante

MOTASEMPER PRESS

Catturando pensieri in movimento